Pavlova alla nocciola e caffè

Pavlova alla nocciola e caffè

In questa rivisitazione del famoso dolce australiano, la ballerina che gli dato il nome ha sporcato il tutù con la nocciola.

INGREDIENTI
Per la meringa al caffè:
200 g di albumi
200 g di zucchero semolato
200 g di zucchero a velo
10 g di caffè solubile
5 g di caffè in polvere

Per la crema alla nocciola:
300g di panna liquida da montare
250g di pasta di nocciola Deanocciola

Per decorare:
Una manciata di nocciole intere
Scaglie di cioccolato fondente

 

PROCEDIMENTO
Preparare la meringa montando gli albumi insieme allo zucchero semolato e il caffè in polvere fino ad ottenere un composto fermo, liscio, lucido e sodo: se giriamo la ciotola non deve cadere.
Aggiungere alla montata, con movimenti lenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto, lo zucchero a velo e il caffè solubile.

Disegnare su di un foglio di carta forno un cerchio del diametro di circa 15-18 cm. Rigirare il foglio e adagiarlo sulla leccarda del forno. Inserire la meringa in una sac a poche a beccuccio tondo (se non lo avete e usate una sac a poche usa e getta, basterà tagliarne la punta) e creare intorno al cerchio una corona di meringhe formata da pezzi larghi 5-6 cm e alti 4.

Infornare in forno statico ben caldo a 90 gradi per circa due ore. Dopo la prima ora, inserire un cucchiaio di legno nella porta del forno per far sì che esca vapore in cottura: la meringa non deve propriamente cuocere ma asciugarsi.

Una volta cotta e raffreddata la meringa, preparare la crema: montare la panna senza zucchero e incorporarvi la pasta di nocciole Deanocciola a più riprese con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Per assemblare la Pavlova, inserire la crema alla nocciola in una sac a poche con beccuccio tondo e adagiarla sulla superficie di tutta la base di meringa creando dei cerchi a spirale alti circa 3-4 cm.

Decorare con le nocciole e le scaglie di cioccolato fondente.
Il consiglio di DolceMente è di assemblare il dolce poco prima di mangiarlo per preservare la croccantezza della meringa.

Ricetta di DolceMente

Add Comment

You must login to add a comment. If you do not have an account, you may register for one. Registration is free!